Questa pagina e dedicata a voi tutti, Bambini, Bambine, Ragazzi e Ragazze che siete stati allontanati ingiustamente dalle vostre uniche e vere famiglie.
A noi è stata sottratta una figlia ingiustamente e per questo abbiamo deciso di  incoraggiarvi a non demordere e continuare a lottare per portare nel vostro cuore e nella vostra anima la vostra vera famiglia.

 

 

Questa pagina è dedicata a voi tutti, bambini, bambine, ragazzi e ragazze che siete stati strappati in qualsiasi modo più o meno violento all’amore della propria vera famiglia.
Essendo stato lontano dai miei genitori per un tempo discretamente lungo e pur non essendo mai stato in una casa famiglia posso comprendere il vostro dolore e la vostra amarezza in una vita che invece di trattarvi da persone come siete preferisce considerarvi pacchi postali da spostare un po qui, un po la distruggendo la vostra esistenza e la vostra fiducia nel prossimo per non dire la fiducia nel futuro.
Io non vedo mia figlia da oltre 3 anni e mezzo e la cosa che mi arreca più dolore oltre al fatto che non vive con noi è non sapere come sta e sopratutto cosa prova e cosa porta di noi ancora nel suo cuore e nella sua anima, ci fa molto male, a volte mi sento quasi scoppiare il cuore nel petto ed allora piango sino allo sfinimento, sino a prosciugare i miei dotti lacrimali.
Sicuramente le mie parole non potranno smorzare ciò che provate o attenuare il dolore che provate ma di una cosa sono certo, quello che provate voi viene provato anche dai vostri veri genitori e per questo vi chiedo di non dimenticare mai le vostre origini perché a 18 anni quando ne avrete la possibilità è vostro diritto sapere tutto sui vostri genitori biologici ovvero i vostri veri genitori.
Non commettete mai l’errore di pensare di essere stati abbandonati o ancor peggio di essere stati sottratti per violenze, nella maggior parte dei casi tolgono i figli per futili ragioni che nessuno controlla come se chi scrive fosse santo, puro ed immacolato.
Anche la corte di Strasburgo ha condannato l’Italia per le troppe ed ingiuste sottrazioni di minori ma nulla o quasi è cambiato, ci sono troppe persone che fanno i propri interessi perché comunque le sanzioni vengono pagate dallo stato con i soldi degli Italiani e quindi anche con i nostri soldi.
Concludendo queste mie poche righe voglio sollecitarvi a non arrendervi mai perché i vostri genitori stanno lottando duramente per riportarvi a casa con loro, non lasciatevi abbindolare da montagne di regali o paroloni sulle famiglie o ancor peggio male parole sui vostri veri genitori, lottate per conservare nella vostra mente la vostra vera identità ed il vostro vero cognome.
Ricordate bene: nel caso lo stato riuscisse a sottrarvi definitivamente ai vostri veri genitori è un vostro diritto al compimento della maggiore età di consultare gli atti del tribunale, sapere tutto sulla vostra vera ed unica famiglia e se ve la sentite cercarla per poterla riabbracciare e farete loro il regalo più bello che si possa desiderare ovvero gli ridonerete la vita che era stata strappata loro con la vostra sottrazione.
 
Cesare e Claudia, una coppia a cui lo stato freddo ed indifferente ha strappato una figlia figlia.